Palmoli, provincia di Chieti. Tradizioni popolari, dialetto, eventi, feste, turismo, usi e costumi
Foto
Video
Come arrivare
Contatti
Prima pagina
Luoghi e
monumenti
Tradizioni,
usi e costumi
Dialetto
palmolese
Soprannomi
palmolesi
Proverbi e
detti popolari
Canzoni
popolari
Eventi, feste,
sagre, fiere…
Tutte le foto
di Palmoli
Fonte Le Coste Via Veneto Villa Comunale L'arco Il castello
La Fonte le Coste
Palmoli - Fonte le Coste
La Fonte le Coste

Un rubinetto. Giriamo una manopola, tiriamo una levetta. Esce l'acqua. Bella, pulita, fresca o calda.
Questo semplice gesto, a cui nessuno di noi fa caso, fino a pochi decenni fa a Palmoli non esisteva. La maggioranza delle persone oggi viventi nel paese ricorda i tempi in cui per avere un po' d'acqua bisognava andare alla fonte, con conche o secchi da riempire e riportare a casa.

Immaginate la fatica di vivere, e l'importanza che aveva l'acqua. Ci si lavava in una bacinella di ceramica, versando l'acqua da una brocchetta. Tiepida d'estate, ghiacciata d'inverno. Si andava in bagno fuori al balcone, e c'era chi gettava i prodotti giù in strada. Immaginate la vostra vita senza acqua corrente, o di lavarvi più volte nella stessa acqua stagnante, o di non lavarvi i denti dopo mangiato.

La Fonte le Coste è stata la principale fornitrice d'acqua del paese. Costruita alla fine dell'Ottocento, è la fontana più grande, caratteristica e bella di Palmoli.
Per arrivarci ci vogliono 10 - 15 minuti. Attualmente all'andata la stradina in discesa è sdrucciolevole e ripidissima, al ritorno in certi punti sembra quasi un muro insormontabile; nel passato era un po' più agevole, ma sempre impervia. Eppure molte donne ci andavano anche più volte al giorno, con una conca sulla testa sistemata con il classico fazzoletto arrotolato a formare una sorta di base.

Fino alla fine degli anni '80 c'erano tre belle cannelle, che versavano in gran quantità acqua potabile e fresca. Era un piacere andare a mangiare un "cetrone" (anguria) alla Fonte le Coste: si comprava un bel cetrone e qualche bibita, si andava a piedi, si mettevano bibite e cetrone sotto l'acqua corrente bella fresca, si giocava e poi si mangiava.
Oggi è rimasta solo una piccola cannella, che lascia scolare un rivoletto d'acqua non si sa quanto potabile. Le sorgenti si stanno prosciugando.

Tuttavia si può ancòra ammirare la fonte nel suo aspetto originale, solitaria ed austera, regina del bosco.
Per raggiungerla esiste anche una strada che si può percorrere in auto, sterrata ma abbastanza agevole, che parte da "Calicavicchie" e si inoltra nella boscaglia.

Vedi tutte le foto sulla Fonte alle Coste

Vedi le foto sulle altre fonti di Palmoli



Luoghi e
monumenti
Tradizioni,
usi e costumi
Dialetto
palmolese
Soprannomi
palmolesi
Proverbi e
detti popolari
Canzoni
popolari
Eventi, feste,
sagre, fiere…
Tutte le foto
di Palmoli


amicidipalmoli.it - Sito su Palmoli (CH). E-mail: posta@amicidipalmoli.it
Tradizioni popolari, dialetto, eventi, feste, turismo, usi e costumi, canzoni, mostre, turismo, accoglienza